PHOTO | DIOCESI DI SORA CASSINO AQUINO PONTECORVO

 
Carissimi figli e figlie residenti all’estero, in seguito alla grave situazione di emergenza che si è venuta a determinare, a causa della diffusione della pandemia da COVID-19, che sta colpendo il mondo intero, questo anno 2020 resterà nella storia e noi ricorderemo questo giorno di Pasqua, 12 aprile 2020, come la “Pasqua del coronavirus”. Non potremo abbracciarci, scambiarci gli auguri, saremo distanti fisicamente, ma sempre uniti con la mente e il cuore. Stiamo vivendo momenti di sofferenza, di fragilità, di angoscia e questo brutto periodo resterà nella storia. Avremo modo di raccontare, alle generazioni future, questo triste, surreale e devastante periodo (la terza guerra mondiale) che ha stravolto le nostre vite. Questo ricordo ci dovrà essere di monito ad apprezzare la vita, la libertà, gli affetti e tutto ciò che di bello Dio ci ha donato. «Siamo tutti sulla stessa barca» toccante frase di Papa Francesco! Cari figli, fratelli, amici, compaesani, lontani dalla vostra terra nativa, sono con voi, soffro con voi, spero con voi e prego con voi. Il Signore, che risorgerà dalla morte, ascolti le nostre suppliche, ci liberi da questo male e faccia risorgere ognuno di noi a vita nuova. Tutti uniti spiritualmente, vi benedico, tutti e indistintamente, con amore fraterno! Buona Pasqua di Risurrezione! Il vostro parroco, fratello, amico Lucio
 
BACK
 

This website has been created by Vittorio Verrillo (vive@sanpietresiallestero.com)
In colaboration with Anna Maria Barone, Frank Verrillo, Margherita Rainone, David Verrillo

© Sanpietresi All'estero 2020